Logo Moto Yes

Dopo aver pubblicato un articolo sulle moto piccole, oggi cambiamo tema.

Menu di navigazione dell'articolo

La moto o lo scooter necessitano di manutenzione ordinaria e straordinaria. Una manutenzione regolare che oltre alla parte amministrativa – assicurazionebollo moto, documenti in ordine – richiede una cura del motoveicolo per mantenere la sua efficienza e sicurezza. In questa guida alla manutenzione forniremo le nozioni di base su come prendersi cura della moto o scooter, dalla meccanica alla pulizia.

Quali sono gli step per prendersi cura della moto o scooter

La prima cosa da fare per la manutenzione ordinaria è leggere attentamente il libretto d’uso fornito in dotazione con il motoveicolo. Per la manutenzione straordinaria si consiglia di evitare il fai da te e rivolgersi sempre a un centro specializzato.

Tra le cose che si possono fare da soli è il controllo dei livelli, in particolare il livello dell’olio, il liquido di refrigerazione e il liquido dei freni.

È importante effettuare un controllo regolare delle parti soggette a usura come gli pneumatici, le pastiglie dei freni, i filtri, le catene.

Per una maggiore longevità della moto, anche la pulizia è importante, quindi appartiene alla manutenzione regolare la pulizia della moto o scooter, curando la pulizia del corpo, delle parti in plastica, delle cromature, dei cerchi con l’uso di prodotti adatti.

Attrezzi e materiali per la manutenzione di moto e scooter

Per poter eseguire una manutenzione corretta occorre avere o conoscere gli attrezzo giusti e i materiali idonei per mantenere in buono stato la propria moto o scooter a partire dalla scelta degli olii e dei liquidi adatti al modello del motoveicolo.

Anche il lavaggio non è una banalità. Il lavaggio accurato, periodico e approfondito del motoveicolo aiuta a completare una buona manutenzione del veicolo. A differenza del lavaggio dell’auto, lavare da sé e con cura la propria moto o scooter significa conoscere meglio il proprio mezzo, accorgersi dei difetti e dei particolari, notare l’usura di pneumatici, catene e freni.

Indubbiamente la parte più importante della manutenzione è il controllo dei livelli e degli pneumatici. Una delle cose da verificare con regolarità è la pressione dei pneumatici perché con il tempo e l’uso tende ad abbassarsi e provocare un rapido consumo del battistrada.

Rivolgersi ai professionisti

Guida alla manutenzione: come prendersi cura della tua moto o scooter

La manutenzione ordinaria può essere affidata al fai da te, ma è importante rivolgersi a centri di assistenza professionale per interventi e controlli più impegnativi. In particolare il controllo dei freni, dei valori anti inquinanti, del serbatoio e del cambio dell’olio o sostituzione degli pneumatici o dei cerchi.

FAQ

Cosa si deve controllare periodicamente in una moto?

Il check up regolare della moto prevede il controllo della batteria, la pulizia della catena, il controllo dei freni e la pressione degli pneumatici.

Cosa serve per la manutenzione della moto?

La manutenzione di primo tipo riguarda il cambio dell’olio, filtro e candele, cambio del liquido freni, olio delle forcelle e liquido di raffreddamento. La manutenzione di secondo tipo riguarda le parti che si usurano come gli pneumatici, le pastiglie dei freni, la catena di distribuzione, la frizione.

Quando costa la manutenzione di una moto?

In base a una stima approssimativa e sulla base di una media di chilometraggio annuo compreso tra 8000 e 10 000 km (stime calcolate sulla maggior parte di motociclisti) il costo della manutenzione straordinaria oscilla tra 310 € e 420 € l’anno. Dipende anche dalle officine di fiducia a cui ci si rivolge.

Quando si fa la manutenzione moto?

Il “tagliando” per la moto si effettua in media ogni due anni o ogni 10.000 km per motori delicati (modelli sportivi) o 30.000 Km per moto da turismo (perché progettate per percorrere molti chilometri e lunghe percorrenze.

Che panno usare per la pulizia della moto o scooter?

Si consiglia l’uso di panni di microfibra che riescono a catturare e trattenere lo sporco senza lasciare aloni, graffi o peluria sulle superfici verniciate e cromate.

Se hai trovato tutto di tuo interesse, potresti dare un'occhiata anche all'articolo che riguarda i club vespa in Italia.

Autore: Enrico Mainero

Immagine di Enrico Mainero

Dal 2011 Direttore Responsabile e Amministratore unico di ElaMedia Group SRLS. Mi dedico prevalentemente all'analisi dei siti web e alla loro ottimizzazione SEO, con particolare attenzione allo studio della semantica e al loro posizionamento organico sui motori di ricerca. Sono il principale curatore dei contenuti di questo Blog Redazione di ElaMedia.